Pagina:Kant - Geografia fisica, 1807, vol. 1.djvu/253

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

221


fra 24 ore e 35 minuti, ma la morta (ne’ quarti di luna), due volte fra 25 ore e 25 minuti.

Il riflusso è ordinariamente più rapido del flusso. Il flusso per lo più s’innalza lentamente sulle coste; ma nella maréa viva l’acqua corre con tanta rapidità, che appena si possono tirare le barche sulla spiaggia, acciocchè non si rovescino. Sulla Garonna e sulla Dordogna questa specie di maréa viva chiamai mascaret. Nel Brasile, circa un grado e mezzo dall’equatore, e quasi 30 miglia dal mare, giace una città chiamata Para, dal fiume dell’istesso nome, che passa in mezzo ad essa, e che si unisce a varj altri fiumi e ruscelli, i quali insieme si scaricano nel mare. In faccia all’imboccatura giace l’isola Maraga, di più di trenta miglia geografiche di circuito, sul di cui lato verso nord-ovest si scarica pure il grande Maragnon o fiume Amazzone. Fra i piccoli fiumi che si uniscono presso Para avvene uno chiamato Guama, in mezzo al quale, circa 25 miglia geografiche dentro terra ove ha 200 passi di larghezza, giace una piccola isola in quei contorni ben conosciuta. Quivi giornalmente si osserva due volte la maréa, quando la luna non è troppo di-