Pagina:Kant - Geografia fisica, 1807, vol. 1.djvu/382

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
350


degli uguali. Ma un bastimento grande il quale non si può ajutare coi remi, è incerto di poter arrivare nel porto prima che il vento o le burrasche, che in quegli stretti sono assai violente, lo gettino sugli scogli vicini. Per evitare tali pericoli sono assodate in qua ed in là negli scogli, alcune braccia sopra l’acqua, centinaja di anelli grandi di ferro, particolarmente nelle vicinanze di Bergen, acciocchè i vascelli vi si possano legare, in caso che non abbiano spazio sufficiente da poter cacciare sopra le ancore. I battelli e le balandre possono approfittare benissimo dei banchi e degli scogli per guadagnare un mare tranquillo, mentre questi scogli rompono le onde impetuose, e le privano di tutta la loro forza. Alcuni luoghi aperti, come il porto della città di Gederen, sono difficili per navigarvi, ed annualmente vi perisce qualche vascello; poichè le onde del mare occidentale, essendo spinte dalla burrasca contro gli scogli, producono il mare grosso ed il rompimento terribile di esso.

È pure sorprendente, che le baje di questa regione settentrionale non siano mai coperte di ghiaccio, mentre le meridionali