Pagina:Kant - Geografia fisica, 1807, vol. 1.djvu/43

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

11


uguali. Ma essendo la terra un globo, malgrado dell’ale dell’aurora, la metà sarà e deve restare sempre nell’oscurità. Quando questa comparisce a noi, dovrà sottrarsi agli altri; e quando tramonta per noi, levarsi per gli altri: e siccome il suo movimento è dall’oriente all’occidente, il paese giacente più all’oriente la scorgerà prima, quello più all‘occidente più tarde. Inoltre il sole compiendo in 24 ore con moto uniforme il suo cammino intorno alla terra, ed essendo l’orbita, come qualunque altro circolo, divisa in 360 parti, dette gradi; cosi in ciascun’ora avanzerà 15 di queste parti. Se giacesse dunque un paese 15 di questi gradi più verso l’Occidente, allora il sole vi monterebbe un‘ora più tardi; e cosi è veramente. Berlino giace 11°, 7’, 15’’ più orientale che Parigi; quindi contando su 15° un’ora di ritardo, la differenza fra amendue i paesi importerà 44 minuti e 29 secondi, o tre quarti d’ora meno un mezzo minuto. Essendo dunque mezzogiorno a Berlino, saranno a Parigi le 11 ore, 15 minuti e 31 secondi; ed essendo mezzogiorno a Parigi, saranno ha 12 e 3 quarti a Berlino. Quindi mettendosi qualcheduno in viaggio intorno al