Pagina:L'edera (dramma).djvu/119

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

breve pausa,

Se la vedono, le dicano che è una bugiarda, una perfida.... una traditrice!... Se essa m’avesse voluto bene.... anche sapendola colpevole, l’avrei sposata.... perchè.... già.... io.... l’avrei fatto crepare un anno prima, quel vecchiaccio!

Donna Rachele

che è rimasta impressionata dalle parole di Gantine, facendosi il segno della croce.


Ah, Gantine!... Con questi sentimenti, ti spalanchi l’Inferno sotto i piedi!

Gantine.

L’Inferno è in questo mondo, donna Rachele!

piangendo di rabbia.

Ma, ora, la detesto.... e non la sposerei più.... neanche se possedesse due tancas da mille scudi l’una!

con voce triste e monotona.

Vorrei vederla, solamente per farle capire che non sono un imbecille!... Io soffro, è vero.... e soffrirò per un pezzo: eppure, essa mi fa pietà!... Se anche il Padrone la sposasse, sarà sempre la sua serva... e la picchierà fino dal primo giorno del matrimonio.... come la picchiava quando pareva che mi volesse bene, di-


— 109 —