Pagina:L'edera (dramma).djvu/128

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Donna Rachele.

È questo che, più di tutto, mi spaventa!... Potrà aver pace quell’anima, se morì disperata?

Paulu

con sarcasmo.

Oh, voi credete che se Annesa gli avesse dato la pozione, sarebbe andato di corsa in Paradiso?

Don Simone

severo.

Paulu!... Misura le tue parole... e rispetta almeno la morte!... Zio Zua non era cattivo come pareva... e noi non lo abbiamo amato come meritava.

Paulu

con impeto.

Se non fosse stato cattivo, se fosse stato meritevole d’amore, m’avrebbe risparmiato la vergogna di umiliarmi davanti a tutte le persone, finte o villane, che incontravo...

dopo una breve pausa.

In quella notte, io ritornavo per dirvi che avevo trovato il danaro.

Don Simone.

Eh!... È dunque vero?


— 118 —