Pagina:L'edera (dramma).djvu/134

Da Wikisource.


Don Simone

c. s.

Cos’è?... Fu riconosciuta la nostra innocenza?... Hanno tolto i carabinieri dalla nostra porta, che vi arrischiate...?

Prete Virdis

c. s.

Io non ho paura di due carabinieri... e neanche di una legione intiera!... Io temo solamente Nostro Signore!... Le mie buone ragioni sono assai diverse... e ve lo dico subito, se avete la cortesia di lasciarmi sedere... dopo che mi sono arrampicato fin qui...

sventolandosi col fazzoletto.

...a queste ore bruciate...

Donna Rachele si affretta a porgergli una sedia.


Dunque, quando confessai zio Zua....

Donna Rachele

a Don Simone.

Ecco!... Vedete?

poi, a Virdis.

Lei lo ha persuaso a...?

Prete Virdis

Interrompendola.

Scusi, Donna Rachele.... ma lei non può sapere a che cosa io lo abbia persuaso... nè io


— 124 —