Pagina:L'edera (dramma).djvu/143

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Castigu.

Non glielo avevo promesso?... È fuori che aspetta.

Don Simone.

Ma bravo, Castigu!... Eri proprio tu che dovevi proteggere quella sciagurata!

Castigu

mortificato.

Che dovevo fare?... Mi capitò dinanzi tremante, smarrita... Pareva impazzita!... Cercava di Don Paulu... lo credeva nascosto presso di me... Invece, don Paulu era venuto a riprendere, da mio nipote Ballore, il cavallo... e io neanche lo avevo visto... Allora essa piangendo disperata mi disse: «Accusano noi tutti d’aver fatto morire zio Zua: ci arresteranno: nascondetemi, per l’anima dei vostri morti!... Bisogna che mi nascondiate, se volete che gli altri possano salvarsi!»

queste parole producono grande impressione in tutti, e la manifestano in vario senso.


Castigu.

Anch’io sospettai che.... non so.... ma fu proprio con l’intenzione di salvarvi che la nascosi nelle grotte, in modo che sarebbe stato difficile trovarla.... quanto una spilla in fondo al


— 133 —