Pagina:L'edera (dramma).djvu/29

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Ballore

tipo robusto e fiero di paesano sardo: — veste in costume, con sproni agli stivali, e tiene una bisaccia in mano.


Ben trovati!... Come sta, Donna Rachele?... Come stanno tutti di casa?

Donna Rachele.

Dio sia lodato!... E voialtri?... Tua madre... le tue sorelle?

Ballore.

Bene, bene!... Fresche come rose.... Salutano e mandano questo regaluccio....

le dà la bisaccia.

Donna Rachele.

Non occorreva disturbarvi!... Grazie.

trae un cestino dalla bisaccia, e lo porge ad Annesa, che è entrata dietro Ballore. — Rosa si avvicina e guarda con curiosità.


Ballore

guardando Annesa.

Era un pezzo che non ci vedevamo, Annesa! Salute!... Sei sempre giovane, tu!

Annesa.

Non invecchi tu, e vuoi che invecchi io!

sorridendo, va in cucina, seguita da Rosa.



— 19 —