Pagina:La Sacra Bibbia (Diodati 1885).djvu/210

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Parte di Efraim. GIOSUÈ, 16. 17. Parte di Manasse
E Iarmut, e Adullam, e Soco, e Azeca;

36  E Saaraim, e Aditaim, e Ghedera, e Ghederotaim; quattordici città, con le lor villate;

37  Poi Senan, e Hadasa, e Migdal-Gad;

38  E Dilan, e Mispe, e Iocteel;

39  E Lachis, e Boscat, ed Eglon;

40  E Cabbon, e Lamas, e Chitlis;

41  E Ghederot, e Bet-Dagon, e Naama, e Maccheda; sedici città, con le lor villate.

42  Poi Libna, ed Eter, e Asan;

43  E Ifta, e Asna, e Nesib;

44  E Cheila, e Aczib, e Maresa; nove città, con le lor villate;

45  Poi Ecron, e le terre del suo territorio, e le sue villate;

46  Da Ecron, e verso il mare, tutte le città che sono presso di Asdod, con le lor villate.

47  Poi Asdod, e le terre del suo territorio, e le sue villate; Gaza, e le terre del suo territorio, e le sue villate, infino al Torrente di Egitto, e al mar grande, e i confini.

48  E nel monte v’erano queste città: Samir, e Iattir, e Soco;

49  E Danna, e Chiriat-sanna, che è Debir;

50  E Anab, ed Estemo, e Anim;

51  E Gosen, e Holon, e Ghilo; undici città, con le lor villate.

52  Poi Arab, e Duma, ed Esan;

53  E Ianum, e Bet-tappua, e Afeca;

54  E Humta, e Chiriat-Arba, che è Hebron, e Sior; nove città, con le lor villate.

55  Poi Maon, e Carmel, e Zif, e Iuta;

56  E Izreel, e Iocdeam, e Zanoa;

57  E Cain, e Ghibea, e Timna; dieci città, con le lor villate;

58  Poi Halhul, e Bet-sur, e Ghedor;

59  E Maarat, e Bet-anot, ed Eltecon; sei città, con le lor villate.

60  Poi Chiriat-baal, che è Chiriat-iearim, e Rabba; due città, con le lor villate.

61  Nel deserto v’erano queste città: Bet-araba, e Middin, e Secaca;

62  E Nibsan, e la Città del sale, ed Enghedi; sei città, con le lor villate.

63  Or i figliuoli di Giuda non poterono scacciare i Gebusei che abitavano in Gerusalemme; perciò i Gebusei son dimorati in Gerusalemme co’ figliuoli di Giuda, infino a questo giorno1.


La parte di Efraim.

16  POI fu tratta la sorte per li figliuoli di Giuseppe, e la lor parte scadde loro dal Giordano di Gerico, presso delle acque di Gerico, verso il Levante, traendo verso il deserto che sale da Gerico per li monti di Betel.

2  E questo confine si stendeva da Betel
verso Luz; poi passava lungo i confini degli Archei, fino ad Atarot;

3  Poi scendeva verso Occidente, a’ confini de’ Giafletei, fino a’ confini di Bet-horon disotto, e fino a Ghezer; e faceva capo al mare.

4  Così i figliuoli di Giuseppe, Manasse, ed Efraim, ebbero la loro eredità.

5  Or il confine de’ figliuoli di Efraim, distinti per le lor nazioni; il confine, dico, della loro eredità, dall’Oriente, fu Atrot-addar, fino a Bet-horon disopra.

6  E questo confine si stendeva dal Settentrione verso l’Occidente, fino a Micmetat; e dall’Oriente si volgeva verso Taanat-Silo, e da quel luogo passava dall’Oriente fino a Ianoa.

7  Poi scendeva da Ianoa in Atarot, e Naarat, e s’incontrava in Gerico, e faceva capo al Giordano.

8  Questo confine andava da Tappua verso Occidente, fino alla valle delle canne, e faceva capo al mare. Questa fu l’eredità della tribù de’ figliuoli di Efraim, secondo le lor nazioni.

9  Oltre alle città che furon messe da parte per li figliuoli di Efraim per mezzo l’eredità de’ figliuoli di Manasse; tutte queste città, dico, con le lor villate.

10  Or essi non iscacciarono i Cananei che abitavano in Ghezer: laonde que’ Cananei son dimorati per mezzo Efraim infino a questo giorno, e sono stati fatti tributari2.


La parte di Manasse.

17  E la sorte che scadde alla tribù di Manasse (quantunque egli fosse il primogenito di Giuseppe), fu questa: Alla nazione di Machir, primogenito di Manasse, padre di Galaad, perchè erano uomini di guerra, scadde Galaad, e Basan.

2  Poi scadde la sorte agli altri figliuoli di Manasse, secondo le lor nazioni, cioè: a’ figliuoli di Abiezer, e a’ figliuoli di Helec, e a’ figliuoli di Asriel, e a’ figliuoli di Sechem, e a’ figliuoli di Hefer, e a’ figliuoli di Semida. Questi furono i figliuoli maschi di Manasse, figliuoli di Giuseppe, distinti per le lor nazioni.

3  Or Selofad, figliuolo di Hefer, figliuolo di Galaad, figliuolo di Machir, figliuolo di Manasse, non ebbe figliuoli, ma sol figliuole; delle quali i nomi sono Mahala, Noa, Hogla, Milca e Tirsa.

4  Ed esse si presentarono davanti al Sacerdote Eleazaro, e davanti a Giosuè, figliuolo di Nun, e davanti a’ principali, dicendo: Il Signore comandò a Mosè di darci eredità per mezzo i nostri fratelli3. Giosuè adunque diede loro eredità per mezzo i fratelli di lor padre, secondo il comandamento del Signore.

5  Scaddero adunque dieci parti a Ma-

  1. Giud. 1. 8, 21. 2 Sam. 5. 6.
  2. Giud. 1. 29. 1 Re. 9. 16.
  3. Num. 27. 1. ecc. 36. 2, ecc.

202