Pagina:La Sacra Bibbia (Diodati 1885).djvu/212

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Parte di beniamino e di Simeone. GIOSUÈ, 19. Parte di Zabulon, d'Issacar,

13  E di là passava verso Luz, allato a Luz (che è Betel), verso il Mezzodì; poi scendeva in Atrot-addar, presso al monte, che è dal lato meridionale di Bet-horon disotto.

14  Poi questo confine girava, e si rivolgeva al canto occidentale, verso il Mezzodì, dal monte che è dirimpetto a Bet-horon, dal Mezzodì, e faceva capo a Chiriat-Baal, che è Chiriat-iearim, città de’ figliuoli di Giuda. Questo era il canto occidentale.

15  E il lato meridionale era dall’estremità di Chiriat-iearim; e questo confine si stendeva verso l’Occidente, fino alla fonte delle acque di Neftoa;

16  Poi scendeva all’estremità del monte che è a fronte alla valle de’ figliuoli di Hinnom, che è nella valle de’ Rafei verso il Settentrione; poi scendeva per la valle di Hinnom fino allato alla città de’ Gebusei verso il Mezzodì, e di là scendeva in En-roghel;

17  E dal Settentrione girava, e si stendeva fino ad En-semes; e di là a Ghelilot, che è a fronte alla salita di Adummim; poi scendeva al Sasso di Bohan Rubenita;

18  Poi passava al lato che è dirimpetto alla campagna verso il Settentrione, e scendeva alla campagna.

19  Poi questo confine passava allato a Bet-hogla, verso il Settentrione, e faceva capo alla punta del mar salso, la quale è verso il Settentrione, all’estremità del Giordano, verso il Mezzodì. Questo fu il confine meridionale.

20  E il Giordano faceva confine a Beniamino dal lato orientale. Questa fu l’eredità de’ figliuoli di Beniamino, per li suoi confini d’ogn’intorno, secondo le lor nazioni.

21  E queste città furono date alla tribù de’ figliuoli di Beniamino, secondo le lor nazioni: Gerico, e Bet-Hogla, e la valle di Chesis;

22  E Bet-araba, e Semaraim, e Betel;

23  E Avvim, e Para, ed Ofra;

24  E Chefar-ammonai, ed Ofni, e Gheba; dodici città, con le lor villate;

25  Poi Ghibon, e Rama, e Beerot;

26  E Mispe, e Chefira, e Mosa;

27  E Rechem, e Irpeel, e Tareala;

28  E Sela, ed Elef, e la città de’ Gebusei, che è Gerusalemme, e Ghibeat, e Chiriat; quattordici città, con le lor villate. Questa fu l’eredità de’ figliuoli di Beniamino, secondo le lor nazioni.


La parte di Simeone.

19  POI la seconda sorte fu tratta per Simeone, per la tribù de’ figliuoli di Simeone, secondo le lor nazioni; e la loro eredità fu per mezzo l’eredità dei figliuoli di Giuda.

2  Ed ebbero nella loro eredità Beer-seba, e Seba e Molada;

3  E Hasar-sual, e Bala, ed Esem;

4  Ed Eltolad, e Betul, e Horma;

5  E Siclag, e Bet-marcabot, e Hasar-susa;

6  E Bet-lebaot, e Saruhem; tredici città, con le lor villate;

Poi Ain, e Rimmon, ed Eter, e Asan; quattro città, con le lor villate;

8  E tutte le villate ch’erano d’intorno a queste città, fino a Baalat-beer, che è Rama meridionale. Questa fu l’eredità della tribù de’ figliuoli di Simeone, secondo le lor nazioni.

9  L’eredità de’ figliuoli di Simeone fu tolta della parte de’ figliuoli di Giuda; perciocchè la parte de’ figliuoli di Giuda era troppo grande per loro; perciò i figliuoli di Simeone ebbero la loro eredità per mezzo l’eredità di essi.

La parte di Zebulon.

10  POI la terza sorte fu tratta per li figliuoli di Zabulon, secondo le lor nazioni; e il confine della loro eredità fu infino a Sarid.

11  E il lor confine saliva verso il mare1, fino a Mareala; e si scontrava in Dabbeset, e giungeva al torrente, che è dirincontro a Iocneam;

12  E da Sarid si volgeva verso il Levante, a’ confini di Chislot-tabor; e si stendeva verso Dabrat, e saliva in Iafia;

13  E di là passava verso il Levante in Ghitta-hefer, e Itta-casin; poi, girando verso Nea, si stendeva fino a Rimmon;

14  Poi quel confine si volgeva dal Settentrione verso Hannaton, e faceva capo alla valle d’Iftael;

15  E comprendeva Cattat, e Nahalal, e Simron, e Ideala, e Betlehem; dodici città, con le lor villate.

16  Questa fu l’eredità de’ figliuoli di Zabulon, secondo le lor nazioni, cioè: queste città, con le lor villate.

La parte di Issacar.

17  La quarta sorte fu tratta per Issacar, per li figliuoli d’Issacar, secondo le lor nazioni.

18  E della lor contrada fu Izreel, e Chesullot, e Sunem;

19  E Hafaraim, e Sion, e Anaharat;

20  E Rabbit, e Chision, ed Ebes;

21  E Remet, ed Ed-gannim, ed En-hadda, e Bet-passes.

22  E il lor confine si scontrava in Tabor, e in Sahasim, e in Bet-semes; e faceva capo al Giordano: e v’erano sedici città, con le lor villate.

23  Questa fu l’eredità della tribù de’ figliuoli d’Issacar, secondo le lor nazioni, cioè: queste città, con le lor villate.

  1. Gen. 49. 13.

204