Pagina:La Sacra Bibbia (Diodati 1885).djvu/327

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Morte di Achab. 1 RE, 22. Giosafat-Achazia
Signore ha pronunziato del male contro a te.

24  Allora Sedechia, figliuolo di Chenaana, si accostò, e percosse Mica in su la guancia, e disse: Onde si è partito lo Spirito del Signore da me, per parlar teco?

25  E Mica disse: Ecco, tu il vedrai al giorno che tu entrerai di camera in camera per appiattarti.

26  E il re d’Israele disse ad uno: Prendi Mica, e menalo ad Amon, capitano della città, ed a Gioas, figliuolo del re.

27  E di’ loro: Così ha detto il re: Mettete costui in prigione, e cibatelo di pane e d’acqua strettamente, finchè io ritorni in pace.

28  E Mica disse: Se pur tu ritorni in pace, il Signore non avrà parlato per me1. Poi disse: Voi, popoli tutti, ascoltate.

29  Il re d’Israele adunque salì con Giosafat, re di Giuda, contro a Ramot di Galaad.

30  E il re d’Israele disse a Giosafat: Io mi travestirò, e così entrerò nella battaglia; ma tu, vestiti delle tue vesti. Il re d’Israele adunque si travestì, e così entrò nella battaglia.

31  Ora il re di Siria avea comandato ai suoi capitani de’ carri, ch’erano trentadue: Non combattete contro a piccoli, nè contro a grandi, ma contro al re d’Israele solo.

32  Perciò, quando i capitani de’ carri ebbero veduto Giosafat, dissero: Certo, egli è il re d’Israele; e si voltarono a lui, per combatter contro a lui; ma Giosafat gridò2.

33  E quando i capitani de’ carri ebber veduto ch’egli non era il re d’Israele, si rivolsero indietro da lui.

34  Allora qualcuno tirò con l’arco a caso, e ferì il re d’Israele fra le falde e la corazza; laonde egli disse al suo carrettiere: Volta la mano, e menami fuor del campo; perciocchè io son ferito.

35  Ma la battaglia si rinforzò in quel dì; onde il re fu rattenuto nel carro contro a’ Siri, e morì in su la sera; e il sangue della piaga colò nel cavo del carro.

36  E come il sole tramontava, passò un bando per il campo, dicendo: Riducasi ciascuno alla sua città, ed al suo paese.

37  E il re morì, e fu portato in Samaria, e quivi fu seppellito.

38  E il carro fu tuffato nel vivaio di Samaria; le arme vi furono eziandio lavate; ed i cani leccarono il sangue di Achab, secondo la parola del Signore ch’egli avea pronunziata3.

39  Ora, quant’è al rimanente de’ fatti di Achab, e tutto quello ch’egli fece, e la casa d’avorio ch’egli edificò, e tutte le città ch’egli edificò; queste cose non sono esse scritte nel Libro delle Croniche dei re d’Israele?

40  Così Achab giacque co’ suoi padri; ed Achazia, suo figliuolo, regnò in luogo suo.

Giosafat, re di Giuda; Achazia, re d'Israele.

41  OR Giosafat, figliuolo di Asa, avea cominciato a regnare sopra Giuda4 l’anno quarto di Achab, re d’Israele.

42  E Giosafat era d’età di trentacinque anni, quando cominciò a regnare, e regnò venticinque anni in Gerusalemme. E il nome di sua madre era Azuba, figliuola di Silai.

43  Ed egli camminò per tutte le vie di Asa, suo padre, e non se ne rivolse, facendo ciò che piace al Signore.

44  Nondimeno gli alti luoghi non furono tolti via; il popolo sacrificava ancora e faceva profumi negli alti luoghi.

45  Oltre a ciò, Giosafat fece pace col re d’Israele5.

46  Ora, quant’è al rimanente de’ fatti di Giosafat, e le prodezze ch’egli fece, e le guerre ch’egli ebbe; queste cose non son elleno scritte nel Libro delle Croniche dei re di Giuda?

47  Egli tolse ancora via dal paese il rimanente de’ cinedi, ch’erano rimasti al tempo di Asa, suo padre.

48  Or in quel tempo non vi era re in Edom; il Governatore era in luogo del re.

49  Giosafat fece un navilio di Tarsis, per andare in Ofir, per dell’oro6; ma non andò; perciocchè le navi si ruppero in Esion-gheber.

50  Allora Achazia, figliuolo di Achab, disse a Giosafat: Vadano i miei servitori co’ tuoi, sopra il navilio; ma Giosafat non volle.

51  E Giosafat giacque co’ suoi padri, e fu seppellito co’ suoi padri nella Città di Davide, suo padre; e Gioram, suo figliuolo, regnò in luogo suo.

52  Achazia, figliuolo di Achab, cominciò a regnare sopra Israele, in Samaria, l’anno decimosettimo di Giosafat, re di Giuda; e regnò due anni sopra Israele.

53  E fece quello che dispiace al Signore, e camminò per la via di suo padre e di sua madre; e per la via di Geroboamo, figliuolo di Nebat, il quale avea fatto peccare Israele7.

54  E servì a Baal, e l’adorò, e dispettò il Signore Iddio d’Israele, interamente come avea fatto suo padre.


  1. Deut. 18. 20-22
  2. 2 Cron. 18. 31
  3. 1 Re. 21. 19
  4. 2 Cron. 20. 31, ecc.
  5. 2 Cron. 19. 1, ecc. 2 Cor. 6. 14
  6. 2 Cron. 20. 35, ecc.
  7. 1 Re. 15. 26

319