Pagina:La Sacra Bibbia (Diodati 1885).djvu/429

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

tornati con Zorohahel. NEEMTA, 8. Lettura delta Legge.

De’ sacerdoti: i figliuoli di ledaia,

della famiglia di lesua, novecensettantatre;

I figliuoli d’Immer, mille cinquantadue;
I figliuoli di Pashur, mille dugenquarantasette;
1 figliuoli di Harim, mille diciassette;
De’ Leviti: i figliuoli di lesua, e di

Cadmiel, d’infra i figliuoli di Hodeva, settantaquattro;

De’ cantori: i figliuoli di Asaf, cenquarantotto;
De’ portinai: i figliuoli di Sallum, i

figliuoli di Ater, i figliuoli di Talmon, i figliuoli di Accub, i figliuoli di Hatita, e i figliuoli di Sobai, centrentotto;

De’ Netinei: i figliuoli di Siha, i

figliuoli di Hasufa, i figliuoli di Tabbaot,

I figliuoli di Cheros, i figliuoli di Sia,

i figliuoli di Padon,

I figliuoli di Lebana, 1 figliuoli di Hagaba,

i figliuoli di Salmai,

1 figliuoli di Hanan, i figliuoli di

Ghiddel, i figliuoli di Gahar,

I figliuoli di Reaia, i figliuoli di Ptesin,

i figliuoli di Necoda,

1 figliuoli di Gazzam, i figliuoli di

TJzza, i figliuoli di Pasea,

I figliuoli di Besai, i figliuoli di Meunira,

i figliuoli di Nefisesim,

I figliuoli di Bacbuc, i figliuoli di Hacufa,

i figliuoli di Harliur,

I figliuoli di Baslit, i figliuoli di Mehida,

i figliuoli di Harsa,

I figliuoli di Barcos, i figliuoli di Sisera,

i figliuoli di Tema,

I figliuoli di Nesia, i figliuoli di Hatifa;
De’ figliuoli de’ servi di Salomone: i

figliuoli di Sotai, i figliuoli di Soferet, i figliuoli di Perida,

I figliuoli di laala, i figliuoli di Darcon,

i figliuoli di (xhiddel,

I figliuoli di Sefatia, i figliuoli di Hattil,

i figliuoli di Pocheret-hassebaim, i figliuoli di Amon.

Tutti i Netinei, ed i figliuoli do’ servi

di Salomone, erano trccennovantadue.

Or costoro, cioe tJherub, Addon ed

Immer, i (luali vennero di Tel-mela, e di Tel-harsa, non poterono dimostrar la casa loro paterna, n^ la lor progenie se erano Israeliti:

Come anche i figliuoli di Dclaia, i

figliuoli di Tobia, i figUuoli di Necoda, in numero di seicenciuarantadue.

E de’ sacerdoti, i figliuoli di Habaia,

i figliuoli di Cos, i figliuoli di Barzillai, il quale prese per moglie una delle figliuole di Barzillai Galaadita, e si cliiamo del nome loro.

Costoro cercarono il nomo loro scritto

fra quelli ch’erano descritti nelle genealogie, ma non f urono trovati; laonde f urono appartati dal sacerdozio, come persone non consacrate.

E Hattirsata* disse loro die non

mangiassero delle cose santissime, finche si prcsentasse un sacerdote con Urini e Tummim.

Questa raunanza, tutta insieme, era

di quarantadue mila trecensessanta;

Oltre a’ lor servi e serve, ch’erano

settemila trecentrentasette, fra i quali v crano dugenquarantacinque cantori e cantatrici.

I lor cavalli ei’ano settecentrentasei;

i lor muli dugenquarantacinque:

I cammelii quattrocentrentacinque;

gli asini seimila settecenventi.

Or una parte de’ capi delle faniiglie

paterne fecero doni per l’opera. Hattirsata diede nel tesoro mille dramme d’oro, cinquanta bacini, e cinquecentrenta robe da sacerdoti.

E altri de’capi delle /am?9’Z?> paterne

diedero nel tesoro della fabbrica ventimila dramme d’oro ", e due mila dugento mine d’argento.

E cio che il rimanente del popolo

diede, fit ventimila dramme d’oro, e due mila mine d’argento, e sessantasette robe da sacerdoti.

E i sacerdoti, e i Leviti, e i portinai,

e i cantori, e (lue’ del popolo, e i Netinei, e in somma tutto Israele, abitarono nelle lor citta; e il settimo mese essendo giunto, i figliuoli d’Israele erano nelle lor citt^. Esdrafa al popolo soleniie lettura della Legge — Si celebra lafesta del Tabernacoli. Q ALLORA tutto il popolo si adun6 di ^ pari consentimento nella piazza, che e davanti alia porta delle acque; e dissero ad Esdra, scriba, che portasse il libro della Legge di Mose, la quale il Signore avea data a Israele.

E nel prirao giorno del settimo mese,

il sacerdote Esdra porto la Legge davanti alia raunanza*, nella quale erano uomini e donne, tutti quelli ch’erano in eid dl concjscimento, per ascoltare.

Ed egli lesse nel libro, in capo della

piazza che e davanti alia porta delle acque, dallo schiarir del giorno fino a raezzodi, in presenza degli uomini, delle donne, e di coloro ch’erano in eta di conoscimento; e gli orecchi di tutto il popolo erano intenti al libro della Legge.

Ed Esdra, scriba, stava in pie sopra

un pergamo di legname, ch’era stato fatto per questo; c appresso a lui a man dcstra stavano JMattitia, e Sema, e Anaia, e Uria, ed Hilchia, e Maaseia; e dalla sinistra, Pedaia, e Misael, e Malchia, ed Hasum, e Hasbcdana, e Zaccaria, e Mesullam. ’ cio6: II ffovernatore (Neem. 8. 9). " Esd. 2. 69, ecc. 421

  • Lev.. 23, 24, ecc. Deut. 31. 10, ecc.