Pagina:La Sacra Bibbia (Diodati 1885).djvu/433

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Ripartizione NEEMIA, 11. degli abitanti.

cima della rendifa della nostra terra a’ Leviti; e che i Leviti leverebbero le decime in tutte le cittk dove noi lavoreremmo a terra;

E che un sacerdote, figliuolo d’Aaronne,

sarebbe co’ Leviti, quando si leverebbe la decima da’ Leviti*; e che i Leviti porterebbero le decime delle decime nella Casa dell’Iddio nostro, nelle camere, nel luogo de’ magazzini;

(Conciossiache i figliuoli d’Israele,

e i ligliuoli di Levi, abbiano da portar le ofFerte del frumento, e del vino, e delr oho, nelle camere, ovo sono gli arredi del santuario, e i sacerdoti che fanno il servigio, e i portinai, e i cantori); e che noi non abbandoneremmo la Casa dell’Iddio nostro. Bipartizione dei nuovi abitanti fra Gerusalemme ed il resto del paese.

1 OE i principali del popolo abitarono

■*■■*■ in Gerusalemme; e il rimanente del popolo tir6 le sorti, per trarre delle dieci parti del popolo una, che abitasse in Gerusalemme, citta santa; e le altre nove, nelle altre citta.

E il popolo benedisse tutti coloro che

volontariamente si presentarono ad abitare in Gerusalemme.

Or costoro sono i principali della provincia,

i quali abitarono in Gerusalemme^; gli altri, Israeliti, sacerdoti, Leviti, Netinei, e figliuoli de’ servi di Salomone, essendosi ridotti ad abitar nelle citt^ di Giuda, ciascuno nella sua possessione, per le lor citta.

In Gerusalemme adunque abitarono

de’ figliuoli di Giuda, e de’ figliuoli di Beniamino. De’ figliuoli di Giuda: Ataia, figliuolo di XJzzia, figliuolo di Zaccaria, figliuolo di Amaria, figliuolo di Sefatia, figliuolo di Mahalaleel, d’infra i figliuoli di Fares;

E Maaseia, figliuolo di Baruc, figliuolo

di Col-hoze, figliuolo di Hazaia, figliuolo di Adaia, figliuolo di loiarib, figliuolo di Zaccaria, figliuolo di Siloni; _ 6 Tutti i figliuoli di Fares che abitarono in Gerusalemme, furono quattrocensessantotto uomini di valore.

E d’infra i figliuoli di Beniamino,

costoro: Sallu, fighuolo di Mesullam, figliuolo di loed, figliuolo di Pedaia, figliuolo di Colaia, figliuolo di Maaseia, figliuolo d’Itiel, figliuolo d’Isaia;

E dopo lui, Gabbai, e Sallai; in tut to

novecenventotto.

E loel, figliuolo di Zicri, era costituito

sopra loro; e Giuda, figliuolo di Senna, era la seconda persona ordinata sopra la citta.

De’ sacerdoti: ledaia, figliuolo di loiarib,

lachin.

Seraia, figliuolo di Hilchia, figliuolo

di Mesullam, figliuolo di Sadoc, figliuolo di Meraiot, figliuolo di Ahitub, conduttore della Casa di Dio;

Co’ lor fratelli che facevano l’opera

della Casa, in numero di ottocenventidue; e Adaia, figliuolo di leroham, figliuolo di Pelalia, figliuolo di Amsi, figliuolo di Zaccaria, figliuolo di Pashur, figliuolo di Malchia;

Co’ suoi fratelli, capi di famigUe paterne,

m?^^/mer•o c^tdugenquarantadue; e Amassai, figliuolo di Azareel, figUuolo di Azai, figliuolo di Messillemot, figliuolo d’Immer;

Co’ lor fratelli, uomini di valore, in

numero di cenventotto; e Zabdiel, figliuolo di Ghedolim, era costituito sopra loro.

E de’ Leviti: Semaia, figliuolo di Hassub,

figliuolo di Azricam, figliuolo di Hasabia, figliuolo di Buni; U) E Sabbetai, e lozabad, d’infra i capi de’ Leviti, erano ordinati sopra l’opera di fuori della Casa di Dio.

E Mattania, figliuolo di Mica, figliuolo

di Zabdi, figliuolo di Asaf, era il capo de’ canton, il quale intonava le laudi nel tempo dell’orazione; e Bacbuchia, il secondo d’infra i fratelli di quello; e Abda, figliuolo di Sammua, figliuolo di Galal, figliuolo di ledutun.

Tutti i Leviti che abitarono nella citta

santa, erano dugentottantaquattro.

E de’ portinai: Accub, Talmon, co’ lor

fratelli, che facevano la guardia alle porte; in numero di censettantadue.

E il rimanente degl’Israeliti, de’ sacerdoti,

e de’ Leviti, ahitb per tutte le citta di Giuda, ciascuno nella sua possessione.

Ma i Netinei abitarono in Ofel; e

Siha, e Ghispa, erano sopra i Netinei.

E colui che avea la soprantendenza

sopra i Leviti, in Gerusalemme, era. Uzzi, figliuolo di Bani, figliuolo di Hasabia, figliuolo di Mattania, figliuolo di Mica. E i cantori, de’ figliuoli di Asaf, doveano esser dei continuo presenti all’opera della Casa di Dio:

Perciocche ^•’ era per li cantori ordine

del re, e %’i era una provvisione assegnata per loro, giorno per giorno ’^.

E Petahia, figliuolo di Mesezabeel,

de’ figliuoli di Zera, figliuolo di Giuda, e7’a commessario del re, in ogni afi’are del re col popolo.

Ora, quant’e alle villate, co’ lor contadi,

quclli cK erano de’ figliuoli di Giuda abitarono in Chiriat-Arba, e nelXe terre del suo territorio; e in Dibon, e ’ivelXe. terre del suo territorio; e in lecabseel, e nelle. sue villate; (j E in lesua, e in Molada, e in Bet-pelet. Num. 18. 20, ecc. b 1 Cron. 9. 1, ccc. 425 ’ Esd. 6. 8, 9; 7. 20. ecc -5