Pagina:La Sacra Bibbia (Diodati 1885).djvu/711

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Le acque purificatrici. EZECHIELE, 47. I confini del paese.

fuori, e mi fece passare a’ quattro canti del cortile; ed ecco un cortile in un canto del cortile, e un altro cortile in un altro canto del cortile.

22 A’ quattro canti del cortile vi crano de’ cortili, co’ lor fumaiuoli, di quaranta cubiti di lungliezza, e di trenta di larghezza; tutti e quattro crmio d’una medesima misura, ed erano a’ canti.

E in tutti e quattro vi era un ordine

di volte d’intorno; e disotto a quelle volte vi erano i focolari disposti d’ogn’intorno.

Ed egli mi disse: Queste son le cucine,

dove i ministri della casa coceranno i.sacriticii del popolo. II torrente clelle acque purificatrici. AH POI egli mi rimeno all’entrata della

  • " casa; ed ecco, delle acque uscivano

di sotto alia soglia della casa, verso il Levante; perciocche la casa era verso il Levante; e quelle acque scendevano disotto, dal lato destro della casa, dalla parte meridionale dell’altare.

Poi egli mi meno fuori, per la via

della porta settentrionale, e mi fece girare per la via di fuori, traendo verso il Levante; ed ecco, quelle acque sorgevano dal lato destro.

Quando quell’uomo usci verso il Levante,

egli avea in mano una cordicella, e misur6 mille cubiti, e mi fece valicar (luelle acque; ed esse mi giugnevano solo a He calcagna;

Poi misuro altri mille cubiti, e mi fece

valicar quelle acque; ed esse mi giugnevano fino alio ginocchia; poi misuro altri mille cubiti, e mi fece valicar quelle acque; ed esse mi giugnevano fino a’ lombi;

Poi misuro altri mille cubiti, e quelle

acque erano un torrente, il quale io non potevavalicarec’o’p?’c’(/j; perciocche le acque erano cresciute tanto cli’ erano acque ciie conveniva passare a nuoto; un torrente che non si poteva guadare.

AUora egli mi disse: Hai tu veduto,

figliuol d’uomo? Poi mi meubpiit innanzi, e mi fece ritornare alia riva tlel torrente.

E quando vi fui tornato, ecco un

grandissimo numero d’alberi in su la riva del torrente di qua e di 1^.

Ed egli mi disse: Quest’acque hanno

il lor corso verso il confine orientale del paese, e scendono nella pianura, ed entrano nel mare; e quando saranno nel mare, le acque di esso saranno rendute sane.

E avverra che ogni animale rettile

vivente, dovunque verranno que’ due torrenti, viver^; e il pesce vi sara in gran(Ussinia copia; quando quest’acque saranno venute la, te altre saranno rendute sane; e ogni animale vivera, dove quel torrente sara venuto.

Avverra parimente che presso di esso

hiare staranno pescatori; da Enghedi fino ad En-eglaim, sara un luogo da stendervi reti da pescare; il pesce di que’ luoghi sark, secondo le sue specie, in grandissimo numero, come il pesce del mar grande.

Le paludi d’esso, e 1 suoi lagumi

non saranno renduti sani; saranno abbandonati a salsuggine.

E presso al torrente, in su la riva

d’esso, di qua e di la, cresceranno alberi fruttiferi d’ogni maniera; le cui frondi non si appasseranno, e il cui frutto non verra giammai meno; a’ lor mesi produrranno i lor frutti primaticci; perciocche le acque di quello usciranno del santuario; e il frutto loro sara per cibo, e le lor frondi per medicamento". Confini del paese,

Cosi ha detto il Signore Iddio: Questi

sono i confini del paese, il quale voi spartirete per eredita alle dodici tribu d’Israele, avendone Giuseppe due parti.

E tutti, V uno al par dell’altro, possederete

quel paese, del quale io alzai la mano, che io Io darei a’ padri vostri; ed esso paese vi scaderk per eredita.

Questi sono adunque i confini del

paese*: Dal lato settentrionale, dal mar grande, traendo verso Hetlon, finche si giugne in Sedad: IG Hamat, Berota, Sibraim, che e fra i confini di Damasco, e i confini di Hamat; Haser-hatticon, che I a’ confini di Hauran.

Cosi i confini saranno dal mare, Hasar-enon,

confine di Damasco, e lungo il Settentrione, onde il confine sard Hamat. E questo sard il lato settentrionale.

E il lato orientale sard d’infra Hauran,

e Damasco, e passerd fra Galaad, e il paese d’Israele lungo il Giordano. Misurate dal confine fino al mare orientale. E questo sard il lato orientale.

E il lato meridionale, di verso l’Au;,tro,

sard da Tamar fino alle aciiuc delle contese di Cades, lungo il torrente fino al mar grande. E questo sard il lato meridionale, di verso l’Austro. U E il lato occidentale sard il mar grande, dal confine del paese, fin dirincontro all’entrata di Hamat. E questo sard il lato occidentale.

E voi spartirete fra voi (luesto paese,

secondo le tribu d’Israele.

Or dividetelo in eredita fra voi, e i

forestieri che dimoreranno nel mezzo di voi, i quali avranno generati figliuoli nel mezzo di voi; e sienvi quelli come i natii d’infra i figliuoli d’Israele; ed entrino con voi in parte dell’eredita, fra le tribu d’Israele.

Date al f orestiere la sua eredita, nella

’ Apoc. 22. 1, eec. * Num. 34. 1-15.