Pagina:La guerra dell'Italia.djvu/9

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 7 —

costa; e poi, il più debole ha sempre paura che il più forte finisca con rompergli le ossa....

Lorenzo. — Questo perchè l’Austria tiene Trieste che è italiana, sissignore.... Però....

Il medico. — Aspetta. L’Austria tiene Trieste con l’Istria: quasi un milione d’italiani. E li ha sempre trattati male, perchè voleva estirparli. Voleva cambiar la faccia a quelle terre nostre per dire poi un giorno: — Questa non è cosa italiana. Che c’è d’italiano? — Noi, intanto, eravamo quasi rassegnati perchè non volevamo fare la guerra. Ma tu puoi voler bene a chi s’è fatto padrone della roba tua e maltratta il sangue tuo? E l’Austria, perchè sapeva di aver torto di fronte all’Italia, guardava di mal occhio l’Italia. Chi ha fatto danno e offesa a un altro, ha sempre paura che quest’altro un giorno si trovi ad avere finalmente il coltello pel manico. Perciò pensava essa a farci la guerra nel momento più brutto per noi. Pensava: — Questa Italia, devo proprio gettarla a terra e ridurla alla miseria; così non starà più ad aspettare la giustizia. — E s’era accomodata bene per rovinarci. Possedeva tutte le posizioni buone perchè, facendoci la guerra, noi non potevamo entrare in casa