Pagina:La madre (1920).djvu/124

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 114 —





Paulo era di nuovo davanti alla mensa, nella quieta saletta da pranzo, servito dalla madre. Meno male, si aveva di che parlare: si parlava della fuga del Re Nicodemo. Antioco, deposto il vaso, il sacco e la cappa, era corso di nuovo giù a informarsi; la prima volta tornò con notizie strane; il vecchio era scomparso e si diceva che l’avessero portato via certi suoi parenti che volevano impossessarsi del suo tesoro. Qualche burlone scherzava:

— Si dice che siano scesi giù il suo cane e la sua aquila e lo abbiano portato via loro.

— Al cane non ci credo, ma con l’aquila non c’è da ridere: quando ero bambino io, ricordo, portò via dal nostro cortile un montone pesante.

Ma poi Antioco tornò ancora con la notizia che il malato era stato raggiunto per strada mentre se ne tornava a morire sul-