Pagina:La riforma dell'Alcorano.djvu/15

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

9

ra. Ha tollerato eziandio, che i medesimi prestino orecchio ai progetti de’ seducenti popoli dell’Austro, e fino nelle spedizioni guerresche adattassersi ai dolosi loro consiglj, onde miseramente sono stati battuti da’ loro nemici. Insorgano adunque nuovi Popoli; produca la terra nuove generazioni, che fedeli, ed ubbidienti a guisa di teneri pargoletti non mai si allontanino dal diritto sentiero della luce. Dopo tanti secoli di giri dell’Olimpico Corriere riprovato per tanto resta l’incauto Maometto e sorgi tu in sua vece o Seich-Mansur qual novello frutto che rallegra nella verde stagione l’impaziente Coltivator della terra„. Chi mai però sono io, Signore, replicai, che succeder possa all’impareggiabil Profeta?„ Sì tu sei il destinato a sì grande im-