Pagina:La riforma dell'Alcorano.djvu/30

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
24

Tempio con una corda, i cui estremi ne piglierà uno la moglie, e l’altro voi per significare l’unione de’ vostri corpi, e siccome se non sciogliete dalle vostre mani i capi della fune non potranno sciogliersi i vostri corpi, similmente se non vogliono i vostri spiriti non si disuniranno i vostri corpi. Non vi curate della moltitudine delle femmine, imitate piuttosto gli animali più amabili, quali sono le Colombe, che ognuno s’ contenta della sua compagna, e non invidiate la loro fecondità: nulla vi importi l’accrescere di troppo la popolazione, che altro non fareste che aumentare il numero degl’infelici. Gli uomini si imbarazzano vicendevolmente, ed il gran numero de’ viventi è troppo contrario all’universale uguaglianza, e ad altro