Pagina:La riforma dell'Alcorano.djvu/52

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
46

altro tempo le nostre Campagne verdeggianti ridevano sotto i nostri occhj: i nostri Campi ci promettevano di pagare i nostri lavori. Oggigiorno il frutto de’ nostri sudori passa nelle mani de’ Forestieri, i nostri Casali, che noi c’ingegnavamo di abbellire vanno in rovina; i nostri Vecchj; e Fanciulli non sanno dove appoggiare i lor capi; i nostri pianti perdonsi nell’aria, ed ogni giorno vieppiù si accresce la nostra povertà. Appena ci resta qualche tratto di figura umana, e le bestie, che vivono sul pascolo sono meno infelici di noi. Colpi più rincrescevoli ci affliggono. I Potenti ci disprezzano, e ci guardano senza verun principio di onore: essi giungono fino a perturbare le nostre Capanne, seducono l’innocenza delle, nostre figlie, le