Pagina:La secchia rapita.djvu/4

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

N O T I Z I E

INTORNO ALLA VITA

DI ALESSANDRO TASSONI

DEL CAVALIERE

GIROLAMO TIRABOSCHI






In Modena, di antica e nobil famiglia, nacque a’ 28 di settembre del 1565 Alessandro Tassoni, figlio di Bernardino e di Gismonda Pelliciari. Privo dei genitori in età fanciullesca, fu ancor travagliato da infermità, da disgrazie, da nimicizie pericolose; le quali però non gl’impedirono il coltivare gli studi delle lingue greca e latina sotto la direzione di Lazzaro Labadini, allora celebre maestro in Modena. Circa il 1585 passò a Bologna a istruirsi nelle più gravi scienze; ov’ebbe, fra gli altri, a maestri Claudio Betti, e Ulisse Aldovrandi. Fu anche alla università di Ferrara, ove attese principalmente alla giurisprudenza. Così impiegò nello studio parecchi anni, finchè circa il principio del 1597 recatosi a Roma, entrò al servigio del cardinal Ascanio Colonna; e con lui nel 1600 navigò in Ispagna; e da lui nel 1602 fu spedito in Italia per procurargli la facoltà dal Pontefice Clemente VIII di accettare la carica di vicerè d’Aragona, da quella corte proffertagli; e di nuovo nel 1603, perchè in Roma avesse cura di tutti i suoi beni, nella qual occasione il cardinal gli