Pagina:Le avventure d'Alice nel paese della meraviglie.djvu/156

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
140 storia della

“Quando eravamo piccini,” continuò la Falsa–Testuggine, un poco più quieta, ma sempre singhiozzando, “andavamo a scuola, al mare. La maestra era una vecchia Testuggine — e noi la chiamavamo Tartaruga — ”

“Perchè la chiamavate Tartaruga se non era tale?” domandò Alice.

“La chiamavamo Tartaruga perchè c’insegnava a tartagliare,” disse la Falsa-Testuggine con dispetto: “Avete poco comprendonio!”

“Vi dovreste vergognare di far questioni tanto semplici,” aggiunse il Grifone; e poi zittirono, ed entrambi fissarono gli occhi sulla povera Alice che le pareva sprofondarsi sotterra. Finalmente il Grifone disse alla Falsa-Testuggine, “Va innanzi, comare! Ma non andar per le lunghe, sai!” E così continuò:

“Andavamo a scuola al mare, benchè voi non lo crediate — ”

“Non ho mai detto ciò!” interruppe Alice.

“Ma sì,” tuonò la Falsa-Testuggine.

“Zitta!” soggiunse il Grifone pria che Alice