Pagina:Le avventure d'Alice nel paese della meraviglie.djvu/157

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

falsa-testiggine. 141

avesse potuto rispondere. La Falsa-Testuggine continuò:

“Noi fummo educate benissimo — in fatti andavamo a scuola ogni giorno — "

Anch’io andava a scuola ogni giorno,” disse Alice; " non bisogna vantarsi per così poco."

“E avevate degli extra?” domandò la Falsa–Testuggine con qualche ansietà.

“Sì,” rispose Alice, “imparavamo il Francese e la musica.”

“E il bucato?” disse la Falsa-Testuggine.

“No, davvero!” disse Alice tutta corrucciata.

“Ah! La vostra dunque non era una buona scuola,” disse la Falsa-Testuggine, come se si sentisse sollevata. “Nella nostra, c’era alla fine del programma: ‘Extra: Francese, musica, e bucato.’”

“Ma non ne avevate bisogno,” disse Alice; “voi vivevate nel fondo del mare.”

“Non ho avuto mai mezzi per impararlo,” soggiunse sospirando la Falsa-Testuggine. “Così seguii soltanto i corsi ordinarii.”