Pagina:Le avventure di Pinocchio.djvu/239

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

― 235 ―


E risero, risero, risero da doversi reggere il corpo: se non che, sul più bello del ridere, Lu-

Le avventure di Pinocchio-pag239.jpg

Cominciarono ad ammiccarsi i loro orecchi smisuratamente cresciuti.


cignolo tutt’a un tratto si chetò, e barcollando e cambiando di colore, disse all’amico:

— Aiuto, aiuto, Pinocchio!

— Che cos’hai?

— Ohimè! non mi riesce più di star ritto sulle gambe.