Pagina:Le ferrovie economiche d'Europa.djvu/108

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
102


solo 4 volte la settimana. Il 17 maggio dell’anno corrente, si aprì l’altra tratta lunga 65,270 metri ed allora s’installarono sull’intera linea due treni giornalieri in ciascun senso. Lo scartamento delle rotaje è qui pure di lm,20.

Quantunque questa ferrovia faccia capo ad Herrljunga, ove comincia l’altra linea sovra descritta di eguale scartamento, esse appartengono a due Società diverse, e sono esercitate separatamente, salvo che il Direttore dell’esercizio è la stessa persona per entrambe, ciò che produce qualche economia su questo articolo di spese. Inoltre su questa linea, non essendovi al momento officine, si manda a riparare il materiale alle suddescritte officine di Boräs, che bastano all’uopo.

Non si può dunque esaminare per queste linee, nè la posizione finanziaria, nè le spese di esercizio; ma la costruzione presenta dei tratti interessanti e caratteristici che descriveremo.

La 1a tratta da Uddevalia a Wenersborg costò lire 98.225; e la 2a L. 62,125 al Chilom. compreso il materiale mobile, cioè 8 locomotive, 18 vetture e 158 veicoli diversi.

La pendenza massima di tutta la linea è di 1,66 per % e dura per circa 2180 metri di seguito; dominano le pendenze di 1:100. Una sola curva ha 300 metri di raggio; le altre sono tutte più ampie.

Diamo qui l’analisi della spesa della 2a tratta, che è quella che può dirsi economica, la 1a tratta avendo costato molto a cagione dello scartamento di 1,m20.

Lavori di terra 355,200 m.i c.i 1 a L. 1 18 L. 419,136, 1 Roccia tagliata 30,000 m.i c.i 1 1 | > o per chilom. L. 15,851 a L. 7 • 210,000 ’ Lavori accessori e fossi...» 405,464, Ponti, acquedotti Passi a livello, strade di ac• 305,500 •. 4,681 cesso • 50,900. • 779 A riportarsi L. 1,391,000» L. 21,311 Digitized by Google