Pagina:Le ferrovie economiche d'Europa.djvu/107

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

101


rljunga. Taluno suppone che il travaso costi L. 0,10 per tonnellata e lo si deduce: 1.° dal paragone del canone che si paga al Governo da altre Società in altre stazioni simili, ove non vi è travaso: 2° dal paragone colla spesa che si incontra nei porti per caricare e scaricare le merci, fatto il debito rapporto della distanza. Io credo debole un tal prezzo; ma sono convinto che ad ogni modo il travaso non può costare più di L. 0,20 per tonnell.; a Mondalazac in Francia lo si dice costare L. 0,17 per tonnell.

Nelle stazioni, il personale non è cosi scarso come in Iscozia; nello intermedie si hanno per solito 3 persone; se vi è da caricare e scaricare vagoni, si prendono estranei pagati all’ora. Nelle fermate non vi sono agenti fissi della ferrovia; ivi, invece di lasciare la distribuzione, come il ritiro dei biglietti, al personale del treno, come si pratica in Iscozia, questi sono dati al pubblico da uno dei vicini abitanti, il quale li compra all’ingrosso dalla Compagnia godendo il ribasso del 10 per % e li rivende al giusto prezzo.

L’esercizio è diretto da un Capo pagato L. 7000 all’anno; per la manutenzione questi ha un Assistente intermediario fra sè e i cantonieri; per gli altri servizi corrisponde direttamente, senz’altro intermedio, coi capi stazione e col capo deposito.

È evidente che la spesa fin qui avvenuta non comprende il rinnovamento delle rotaje e traversine e le grosse riparazioni al materiale mobile ed alle costruzioni in legname.

L’introito nell’accennato ammontare si compone di 40 per % pei viaggiatori e 60 per % di merci e bagagli. Tariffa pei viaggiatori: 8 cent, al chilom. pella 1.a Classe; 4 cent, pella 2.a; non vi sono altre classi.

Velocità media dei treni chilom. 21 all’ora, comprese le fermate.


II.

Linea di Uddevalla-Wenersborg-Herrljunga.


La prima tratta da Uddevalla a Wenersborg lunga 25,700 metri fu aperta il 15 ottobre 1866, facendosi però servizio pubblico