Pagina:Le ferrovie economiche d'Europa.djvu/36

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
30


che è facile indovinare; così un solo uomo custodisce talvolta fino a quattro passaggi. Questo sistema è in uso anche sulla linea principale; ma presenta il grave inconveniente di non permettere al guardiano di vedere che il passo sia libero, prima di chiudere la barriera, e che questa non cada addosso a qualcuno che stia passando; al che si rimedia solo in parte con un campanello annesso alla barriera e che la guardia suona, mediante un filo, prima di manovrare, onde ne venga avvertito il pubblico; viceversa, un campanello in senso opposto, che si agita necessariamente col muoversi della barriera, avverte il guardiano se taluno tenta aprirla o chiuderla da se.

La separazione della strada dalle attigue proprietà si fa senza siepe viva, con una semplice chiusura di pali verticali attraverso cui corrono a diverse altezze tre fili di ferro.

Il corpo stradale, al piano della massicciata è largo 6m da ciglio a ciglio; la massicciata è alta 0,50, e larga 3.m50, al piano superiore, e 4.m50, alla base, le scarpe essendo a 45.° Lo scartamento delle rotaje è quello usuale di 1.m50.

Le pendenze sulla linea di S. Maria giungono persino al 17, per ‰ e questo limite si tocca per più chilometri di seguito verso il fine della linea; nelle altre linee il limite massimo è il 12, per ‰ Il raggio minimo delle curve è di 300.m

Le case cantoniere si compongono di due sole camere al piano terreno con una area totale di 5,m0 X 8.75. ed alte 5m50. Son fatte in buona muratura e costano lire 3,500 l’una. Si trovano distribuite colle stesse norme, che usansi sulle ferrovie principali, cioè in modo da favorire la trasmissione dei segnali; se ne ha poco più di una per ogni due chilometri di via totale, ciò che tenuto conto delle stazioni intermedie, che, per quanto concerne la vigilanza e la sicurezza dello esercizio, fanno le veci di una casa cantoniera, riduce a 1,400,m la distanza media fra loro.

Le stazioni ed i necessari fabbricati di servizio sono costrutti interamente in buona muratura, senza alcuna differenza dalle opere analoghe costrutte sulle linee primarie, però non si hanno tettoje pei convogli, ed i marciapiedi sono in terra e ghiaja sostenuti da una scarpa di terra vegetale inzollata.