Pagina:Le prose e poesie campestri....djvu/65

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

le prose 49

Pane egeo, jam mellitis potiore placentis.

Orazio ep. x, lib. i


Niccolò Perotti di Sasso-Ferrato, uno de’ più illustri Letterati del secolo decimoquinto, godea d’una sua villa deliziosa molto, ch’ei chiamava Fuggi-cura. Così fu giustamente detto Posilipo, cioè Cessa-affanni, come suona la voce Greca Παυσίλυπος, quel colle bellissimo presso a Napoli. Ma non sembra egli, che il gran Federico dalla Fuggi-cura di Niccolò avesse tolto il nome del suo celebre Sans-souci? Non voglio io già rassomigliarmi a tai personaggi: ma una simile denominazione converrebbe a questa mia villa, e forse anche meglio. Perchè, quanto al Sans-souci, chi può creder placido costantemente e tranquillo il giorno d’un Re? Non sarebbe più falso il dire, che v’ha un mare senza burrasche. Rispetto poi alla Fuggi-cura, sappi ora che il Perotti fu sem-

d