Pagina:Le rime di Lorenzo Stecchetti.djvu/569

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

adjecta. 537

1897


     Ecco, già l’anno muore
ignobile, triviale,
e, come il malfattore,
4finisce in tribunale

     lasciando al disonore
un ricordo immorale,
mezzo commendatore
8e mezzo clericale.

     E pur non son corrotte
tutte le menti ancora
11dalle iraconde lotte;

     e pur, dopo la mora
della dolente notte,
14risorgerà l’aurora!