Pagina:Le rime di Lorenzo Stecchetti.djvu/594

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
562 adjecta.

RESURREXIT


     Poichè le guardie han perso il sonno e il fiato
a vigilar la banca d’Isacchetto
ed il misero vuol dal fortunato
4la giustizia, la pace, il pane e il letto,

     povero vecchio Iddio, t’hanno chiamato
sotto l’arme di nuovo e t’hanno eletto
vice Mazzini a custodir lo Stato
8e a far da barbacane al Gabinetto.

     Vieni e se il guasto spirito moderno
ha il principato de’ borghesi a noia
11aiuta il Ministero dell’Interno,

     riconduci a guardar la mangiatoia
i tuoi vecchi spaventi dell’Inferno,
14il diavolo, i tuoi preti ed il tuo boia.