Pagina:Le rime di M. Francesco Petrarca I.djvu/6

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

vii

Le rime di M. Francesco Petrarca I p006.png


VITA


DEL


PETRARCA


SCRITTA DA MONS.


LODOVICO BECCATELLI


Arcivescovo di Ragusi, al Signor’


ANTONIO GIGANTE


DA FOSSOMBRONE.


LOzio dilettevole ch’abbiamo, Messer’ Antonio mio, in questa dolce Isola di Giupana, ove il sollione senza noja passiamo, con vaghissimo prospetto di terra, e di mare, m’invita a pagare il debito che già buon tempo vi son tenuto, cioè di mettere in scrittura quello che partitamente altre volte vi ho ragionato della vita, costumi, e studj del nostro Messer Francesco Petrarca; intorno a che m’affaticai già sono venti anni con molto mio piacere, quando con monsignor Illustrissimo Polo fui in in Provenza, ed a Carpentrasso, ove tornando di Spagna ci fermammo sei mesi, ritenuti dall’amorevolez-

za