Pagina:Le rivelazioni impunitarie di Costanza Vaccari-Diotallevi.djvu/181

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 179 —
Fantaccini Gustavo, che però entrò nel Partito qualche tempo dopo che fu espulso dai ruoli dei Palatini.1


Debbo anche esporre i nomi di, altri impiegati traditori che ho potuto ricordare, e questi sarebbero:

Ufficiali Rotali.

Serpetti Luigi, Notaro, addetto al partito ed è stato inoltre assicurato.

Tribunale della Segnatura.

Ranuzzi Fabio, Cancelliere, il quale ha ricevuto anche dei compensi pei servigi prestati al Comitato.

Tribunale della Piena Camera.

Compagnoni Felice, Custode, assicurato.

Tribunale Civile.

Polidori Romualdo, Vice Cancelliere, stipendiato.

Cancelleria del Tribunale Civile in Economico.

Parraccini Luigi, Commesso, stipendiato.

Processanti Politici.

Freschi Giuseppe, il quale ha ricevuto anche vistosissime somme dal Partito liberale.
Rossi Francesco, che egualmente ha avuti larghi compensi allorchè si trattava di qualche individuo che colla sua esecrazione protratta portava
  1. A proposito di queste Guardie Palatine noi pubblichiamo qui appresso uno stato dettagliato di esse estraendolo da un rivelo impunitario di Gaetano Fantaccini ex-guardia palatina; il qual rivelo mandiamo a depositare insieme agli altri originali neli’officio della Nazione. Veda il lettore. In quello stato sono appunto tutti i nomi di coloro che la Diotallevi ha ripetuto qui. L’ordine alfabetico di quello non è conservato; pure a quando a quando essa li ha ricordati nell’ordine stesso che furono scritti dal Fantaccini. Dio guardi chi dicesse che il processante, trovando utile di avere una conferma dell’accusa del Fantaccini mostrasse quello stato alla sua Sibilla.

    C. N. R.