Pagina:Leonardo prosatore.djvu/224

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
220


per la quale si veda la oscurità dell’ombra d’essa casa, allora essa neve si mostrerà bianchissima.


E la neve d’appresso ci pare veloce, e la remota tarda. E la neve vicina ci pare di continua quantità ad uso di bianche corde, e la remota ci pare discontinuata.