Pagina:Leonardo prosatore.djvu/307

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


ALLEGORIE E EMBLEMI


Amore di virtù.

Calendrino1 è uno uccello, il quale si dice, che essendo portato dinanzi a uno infermo, che se ’l detto infermo debe morire, questo uccello li volta la testa per lo contrario e mai lo riguarda; e, se esso infermo debe iscampare, questo uccello mai l’abbandona di vista, anzi è causa di levarli ogni malattia.

Similmente, l’amore di virtù non guarda mai cosa vile, nè trista, anzi dimora sempre in cose oneste e virtuose, e ripatria sempre in nel cor gentile, a similitudine degli uccelli nelle verdi selve sopra i fioriti rami2; esso dimostra più esso amore nelle avver-

  1. La calandra.
  2. Chiarissimo in queste parole il ricordo della famosa canzone del Guinizelli: Al cor gentil ripara sempre Amore, ❘ come a la selva augello in la verdura.