Pagina:Leonardo prosatore.djvu/335

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


MASSIME E PENSIERI


Dell’anima.

Or guarda, lettore, quello che noi potremo credere ai nostri antichi, i quali hanno voluto difinire che cosa sia anima e vita, cose improvabili, quando quelle che con isperienzia ognora si possono chiaramente conoscere e provare sono per tanti seculi ignorate e falsamente credute.


..... la definizione dell’anima lascio nelle menti de’ frati, padri de’ popoli, li quali per inspirazione sanno tutti li segreti.

Lascio star le lettere incoronate1, perchè son somma verità.


Il corpo nostro è sottoposto al cielo, e lo cielo è sottoposto allo spirito.

  1. Libri sacri.