Pagina:Leopardi - Canti, Piatti, Firenze 1831.djvu/49

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

43

NOTE.


(1) ,, Di questa fama anticamente divulgata, che in Ispagna e in Portogallo, quando il sole tramontava, s’udisse a stridere di mezzo al mare a guisa che fa un carbone o un ferro rovente che sia tuffalo nell'acqua, sono da vedere il secondo libro di Cleomedea 1, il terzo di Strabonea 2, la quartadecima Satira di Giovenalea 3, il secondo libro delle Selve di Stazioa 4 e l’Epistola decimottava d’Ausonioa 5. E non tralascerò in questo proposito quello che dice Floroa 6 laddove accenna le im-

  1. Circular. Doctrin. de Sublimibus, l.2, c. 1. edit. Bake, Lugd. Bat. 1820, p. 109 et seq.
  2. Amstel. 1707, p. 202 B.
  3. v. 279.
  4. Genethliae. Lucani, v. 24 et sequent.
  5. v. 2.
  6. l. 2, c. 17, sect. 12.