Pagina:Leopardi - Canti, Piatti, Firenze 1831.djvu/78

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
72

sio1 colle note del Lami2, il Barth3, e le cose disputate dai comentatori, e specialmente dal Calmet, in proposito del demonio meridiano detto nella Scrittura4. Circa all’opinione che le ninfe e le dee sull’ora del mezzogiorno si scendessero a lavare ne’ fiumi o ne’ fonti, vedi l’Elegia di Callimaco sopra i Lavacri di Pallade5, e in particolare quanto a Diana, il terzo delle Metamorfosi6.„ Dall’edizione di Bologna.

  1. Auctar. Philologic. c. 6.
  2. op. Meurs. Florent. 1741-1763, vol. 5, col. 733.
  3. Animadversion. ad Stat. par. 2, p. 1081.
  4. Psal. 90, v. 6.
  5. v. 71 et sequent.
  6. v. 144 et sequent.