Pagina:Leopardi - Operette morali, Gentile, 1918.djvu/250

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


l'animo — 186 — loro; se bene elle fossero o straordinarie o grandi oltre modo, possa con difficoltà far cose degne dell’ uno o del- l’altro titolo, ed apparire ai presenti o ai futuri né grande né straordinario. 5 Distingueva nelle moderne nazioni civili tre generi di persone. Il primo, di quelle in cui la natura propria, ed anco in gran parte la natura comune degli uomini, si trova mutata e trasformata dall’ arte, e dagli abiti della vita citta¬ dinesca. Di questo genere di persone diceva essere tutte 10 quelle che sono atte ai negozi privati o pubblici; a parte¬ cipare con diletto nel commercio gentile degli uomini, e riuscire scambievolmente grate a quelli coi quali si abbat¬ tono a convivere, o a praticare personalmente in uno o altro modo ; in fine, all* uso della presente vita civile. £ a 15 questo solo genere, parlando universalmente, diceva toccare ed appartenere nelle dette nazioni la stima degli uomini. 11 secondo, essere di quelli in cui la natura non si trova mutata bastantemente dalla sua prima condizione; o per non essere stata, come si dice, coltivata; o perciocché, per 20 sua strettezza e insufficienza, fu poco atta a ricevere e a conservare le impressioni e gli effetti dell’arte, della pratica e dell* esempio. Questo essere il più numeroso dei tre ; ma disprezzato non manco da se medesimo che dagli altri, degno di piccola considerazione; e in somma consistere in 25 quella gente che ha o merita nome di volgo, in qualunque I A loro perfettamente — 12 A convivere — 14 A fine — 17 A secondo — 18 A condizione — 19 A perciocché — 22 A tre, — 24 A considerazione, I perfettamente, ancorché grandi e straordinarie fuor di modo, potere con diff. [se bene fossero grandi o stragrandi | — 3-4 né straord. né grande — 5 nelle nazioni — 6 in cui la propria natura — 10 quelle che oggidì sono — a godete del comm. degli uomini — 13 praticare in qualunque modo 15 genere diceva [genere, pari, in universale] — 17-18 natura si trova poco •Iterata [non si trova cambiata basi | — 24 degno ai nostri tempi di — e per ulti(mo) — 24*5 estere qu(ella) - 187