Pagina:Leopardi - Operette morali, Gentile, 1918.djvu/249

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


185 — la deliberazione fatta, converrebbe si risolvessero un altra volta. Talora sono prontissimi ed efficacissimi nel mettere in opera quello che hanno risoluto: perché temendo essi medesimi d’ indursi di momento in momento ad abbando¬ nare il partito preso, e di ritornare in quella travagliosissima 5 perplessità e sospensione d’ animo, nella quale furono prima di determinarsi; affrettano la esecuzione, e vi adoprano ogni loro forza ; stimolati più dall’ ansietà e dall’ incertezza di vincere se medesimi, che dal proprio oggetto dell’ impresa, e dagli altri ostacoli che essi abbiano a superare per con- 10 seguirlo. Diceva alle volte ridendo, che le persone assuefatte a comunicare di continuo cogli altri i propri pensieri e senti¬ menti, esclamano, anco essendo sole, se una mosca le morde, o che si versi loro un vaso, o fugga loro di mano ; e che 15 per lo contrario quelle che sono usate di vivere seco stesse e di contenersi nel proprio interno, se anco si sentono cogliere da un’apoplessia, trovandosi pure in presenza d’altri, non aprono bocca. Stimava che una buona parte degli uomini, antichi e 20 moderni, che sono riputati grandi o straordinari, conseguis¬ sero questa riputazione in virtù principalmente dell’ eccesso di qualche loro qualità sopra le altre. E che uno in cui le qualità dello spirito sieno bilanciate e proporzionate fra 3 A risoluto, — 6 A animo — 7 A determinarsi, — 8 A forza, — M pivi dalla — dalla — 9 AMF della — A impresa — 12 A ridendo — 14 AMF punge — 5 A vaso — 20 A uomini — 21 A mederai — 1 una — 6-7 avanti di — 10 che abbiano — 13 i loro propri — 15 o si versa — dalle mani; e per — 17-8 o contenersi dentro di se, trovandosi pure in presenza d’ altri e sentendosi [quando si sentano] eziandio cogliere — non fanno parola [benché, quantunque, non ostante si trovino, trovandosi pure in pres. — non fanno parola] — 20 una parte — 23 E colui [uno] nel quale tutte le q. del