Pagina:Leopardi - Puerili e abbozzi vari, Laterza, 1924.djvu/237

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Ili - TELESILLA TELESILLA Oh! non foss’egli partito mai. GIRONE Deh! cosi fosse, ch’io mi sento preso e strascinato in modo come se far contrasto io non potessi ; e parmi che nel cor sempre la spina avrò di questa occasion perduta, e che s’io non farò quello ch’io bramo, già mai dal pentimento e dal desio non avrò pace. TELESILLA Oimè! dunqu’or nessuna difficoltà ci vieta il desir nostro? GIRONE Ben ch’io cerchi, nessuna. TELESILLA Oh tristi noi ! Ma divulgar mai non potrassi? GIRONE E come? Se non ci vede o sente anima viva. TELESILLA Né pentiremci poi? GIRONE Non so, ma parmi che, quando io l’abbia fatto, acqueteromm