Pagina:Lettere d'una viaggiatrice - Serao, 1908.djvu/391

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
384 lettere d’una viaggiatrice

di Lohengrin, quel triste addio rassegnato, fatale, serenamente rassegnato; e poi, null’altro. Null’altro venne a turbare il silenzio della notte. E solo, nel fondo, vegliava la bianca alpe terribile.