Pagina:Lettere d'una viaggiatrice - Serao, 1908.djvu/450

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

santuarii alpini 443

figure semplici e pure del dovere, della pietà, della tenerezza, di ogni misericordia, quasi quasi appariscono, in una nivale visione. O altari disposti fra i ghiacci eterni, giammai, giammai, orando innanzi a voi, niuno oserà chiedere altro che una felicità fatta di profondi, spontanei sacrificii, di alte abdicazioni e d’ineffabili compensi spirituali, compensi chiusi nei recessi più segreti della coscienza.