Pagina:Maineri - Ricordi delle Alpi.djvu/97

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

idee cristiane. 93


riso e pianto; disse: «Amatevi scambievolmente; — non fa te agli altri quello, che non vorreste per voi; — e fate quanto vorreste per voi:» era la fratellanza! Tutto il segreto della legge fu in questa parola: Amore; tutta l’efficacia in quest’altra: Luce! Intelletto e carità; giustizia e libertà; pace e progresso. Ma la lotta non s’indisse con la spada, si con la ragione: non compresero, e migliaia di martiri ebbero la palma. Doveva essere così: la verità è dei pochi, l’errore dei molti, e l'umanità procede lenta, Cireneo immortale, portando la croce. Quando vincerà dei tutto?

Amasi!

Tutto il mistero della vita è lì: amore è anima dei mondo, è rugiada che ristora, è sole che ravviva; le migliaia di mondi nell’immenso spazio sono governati dalla sua legge, lo sono le innumeri famiglie delle piante, lo è la vicenda della materia bruta. Dal più tenue fil d’erba alle più annose e grosse piante dei deserto; dal più umile insetto all’aquila signora de’cieli, al leone re degli animali, e alle più colossali specie che popolano i profondi seni dell’oceano, tutti ne osservano la legge, la raffermano, la esaltano: perchè l'uomo, il più bel figlio della creazione, si leverà soltanto contro di lui, protestando in favore della forza?