Pagina:Mantegazza - L'anno 3000, 1897.djvu/264

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
256 l’anno 3000

sento quasi più l’odore di bruciaticcio. Anzi l’odore è diventato quasi un profumo di bistecca, che mi solletica piacevolmente il palato e mi risveglia l’appetito. —

Maria allora, incuriosita della cosa, volle mettersi anch’essa il magico berretto e se ne trovò soddisfattissima.

Finita la prima scena si richiusero le cortine e si riaprirono poco dopo, per mostrarne una seconda.

Era una scena di guerra omerica nei tempi dell’antica Grecia, e chi ha letto l’Iliade o l’Odissea può figurarsela facilmente.

Mentre la prima scena rappresentava la gioia animalesca del mangiare, questa mostrava al vivo le terribili voluttà della lotta, e i cavalli che portavano i guerrieri alla battaglia nitrivano e gli eroi dagli elmi piumati alzavano al cielo grida formidabili, e lancie e giavellotti cozzavano orrendamente tra di loro; e l’urlo selvaggio della vittoria riempiva l’aria di orrore; mentre i carri passavano sui caduti e i loro ge-