Pagina:Manuale di economia politica con una introduzione alla scienza sociale.djvu/394

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
384 la popolazione [§ 54-55]

cavano quegli ordinamenti, si cercò, col celebre Statuto dei lavoratori, di costringere i lavoratori a contentarsi dei salari che avevano prima della grande mortalità recata dalla peste; ma quel tentativo interamente fallì.

I migliori studi recentemente compiuti hanno fatto vedere come, in Francia ed in Germania, gli anni che precedettero il nascere del protestantismo furono anni di straordinaria prosperità economica e tale prosperità favorì il propagarsi della riforma religiosa e del movimento democratico che, in origine, l’accompagnava. Ma, le lunghe guerre che seguirono avendo distrutta gran copia di ricchezza, vennero meno le condizioni che avevano dato origine al movimento democratico; onde questo interamente o quasi interamente si spense1; per rinascere poi in Inghilterra, in Francia, e nel rimanente dell’Europa, col nuovo crescere della ricchezza. E se ora è più intenso in Francia che altrove, non è il caso che a tale circostanza congiunge quelle del crescere ognora la ricchezza in quel paese, mentre quasi costante vi rimane il numero degli abitanti, onde ognora aumenta la ricchezza media per capo di abitante.

55. Non si dimentichi che i fenomeni che abbiamo veduto seguire insieme coll’aumento di ricchezza operano poi anche per modificare il fenomeno stesso dell’aumento di ricchezza, onde tra questo e quelli si stabilisce un qualche equilibrio.

Può anche accadere che quel seguito di azioni e reazioni favorisca il movimento ritmico che è proprio


  1. In Firenze, i Medici, coll’imposta progressiva, disfecero gli avversari e, ad un tempo, fiaccarono la democrazia, togliendo le condizioni che ad essa davano forza