Pagina:Manussos.djvu/199

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

199

Già la spada VITTORIO ha snudato
     Ed infranto l’aurata vagina!
     Ha giurato! tremate! ha giurato
     Di redimer la stirpe Latina....
     Al balen di Sue regie pupille
     Mille armati già corrono e mille,
     Sovra il santo vesillo a giuràr
     24Di morir, ma la Patria salvar.

Ecco, già d’atro sangue fumante
     Scuote il brando l’invitto Guerriero;
     Di sudore già tutto spumante,
     E di polve ha ravvolto il destriero!
     Cade... sorge... scompare alla mischia...
     Sul Suo capo la morte già fischia...
     Egli è salvo! e d’Italia il valor
     32Va sublime di gloria e splendor.