Pagina:Marinetti - Il tamburo di fuoco.djvu/80

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

spingervi a rubare qualsiasi simbolo di superiorità: un vetro colorato, un pezzo di stoffa... Questo è male, poichè non bisogna rubare. Ma è anche bene, poichè bisogna amare le cose lontane e difficili. Tutto in voi è come l’acqua torbida: nessun sentimento e poca sensibilità. I bianchi pensano: i negri sono ladri, bisogna derubarli! In fatti voi non rispettate nè la proprietà nè la bellezza nè il dolore. Unico sentimento, l’affetto per la madre! Ma un’altra madre aspetta tutto da voi, e si chiama Africa. La forza, la fame, il desiderio della donna non sono tutta la vita. Vi insegnerò il ricordo di ciò che fu. Poi, vi svelerò la bellezza di ciò che sarà. Acquisterete il senso della profonda differenza che divide gli uomini dagli animali. È perchè non avete questo senso, che siete cannibali e abbandonate alle belve i malati!

Siete a venticinque giorni dalla costa, ma io migliorerò le carovaniere. Dovete togliere ai bianchi il commercio della gomma, della dura, del bestiame, dell’avorio, delle penne di struzzo, dei cuoi, del sesamo e della senna.

74