Pagina:Marinetti - Il tamburo di fuoco.djvu/79

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

hanno poche corde. I suoni oggi vi servono per aizzare le vostre danze. Esprimerete un giorno con suoni armonizzati i sentimenti misteriosi che vi tormentano il petto. Tutto vi sarà facile poichè avete avuto la fortuna d’incontrarmi. Io ho perfezionato quel principio di risparmio che si chiama chiteno. Ma lo avete inventato voi! Avete inventato i forni per la fusione del minerale di ferro e il modo di estrarre il sale dalle piante paludose. Siete dunque capaci quanto i bianchi. Li supererete. Dovete uccidere in voi la pigrizia, vizio dei negri. I maschi devono lavorare invece di rimanere i sorveglianti distratti del lavoro delle donne. La superiorità della femmina sul maschio deve cessare. Io che porto in me il sangue degli arabi, dei berberi e dei negri, ho ucciso i vizî di queste razze e ho intensificato in me le loro virtù. Prodigio! Il sangue negro che scorre nelle mie vene, non soltanto rispetta il lavoro, ma lo ama come una voluttà. Non ho come voi imparato dagli Europei l’arte di mentire. Sul lavoro e la sincerità dovete costruire l’orgoglio d’essere negri. Ora un desiderio di prestigio vi attanaglia, al punto di


73