Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/172

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Quarta sintesi

IL CRATERE


Interno del cratere. A destra dello spettatore una scarpata di lapilli cenere e detriti costeggiata da un sentiero che scende verso la ribalta abbraccia un masso e ritorna nel fondo caotico della scena a sinistra, sotto una parete rocciosa che riverbera di tanto in tanto la vampa sotterranea. A sinistra dello spettatore nel piccolo spiazzo che interrompe il sentiero una fumarola fiata vapore bianco rosso e giallo sul viso di Lucìa e Giovanni Massadra curvi nell’atto di ramponare materiali (lavici).

Lucia

Il vapore acqueo mi impedisce di guardare nel fondo.

Giovanni

a Lucia:

No. Questa è anidride solforosa. Tieni chiusa la bocca. (Boati)


171