Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/432

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Simultanina

entra seguita da Mamma Blù dalla porta della parete di destra. Ha le mani piene di pacchi:

Poveretti! (Contemplando i dormienti) Quanti viaggi! Lasciamoli dormire...

Mamma Blù

Dio! Come hanno conciato la nostra casa!

Simultanina

Non lamentarti. Sono tutti amici ricchi e potenti.

Suona il campanello.

Mamma Blù

Anche questo? (Un silenzio) Questo è il mendicante quotidiano.

Simultanina

Io me la svigno. Conto su di te per ricevere bene tutti... Sii gentile.

Esce per la porta della parete di sinistra

Mamma Blù

uscendo per la porta della parete dì destra:

Entrate, entrate, brav’uomo. Fa freddo fuori?

Il mendicante

Molto freddo, grazie.


431