Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/442

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Quattordicesima sintesi

Fuori sipario.

Mamma Blù

esce e parla al pubblico, dalla ribalta:

Non so quale sia il vostro giudizio. Certamente se frequentate molto i teatri non avrete mai la casa in ordine... Io esco di casa solo per non assistere a certe gazzarre! Il mìo cuore non regge allo spettacolo della distrazione! Pensate! L’anticamera di mogano vale centoventimila lire! La camera da letto mia tutta opera d’arte... ha un valore incalcolabile! Il vaso da notte dipinto a mano!... (Un silenzio) Simultanina ogni tanto porta a casa venti fidanzati... per poi rifiutarli tutti... Ai miei tempi! Però fra quelli ohe sono ora a casa poco da spremere. Salvo il gastronomo, un po’ lento... ma simpatico! C’è anche quello dei muscoli. Dicono che ha vinto un milione al gioco del calcio. Troppo manesco però! E Simultanina ha un caratterino... (Esce)


441